Richiedi 5 Preventivi ai migliori
Negozi di Salotti

Home - Arredamento Casa - Salotti

Richiedi fino a 5 preventivi gratis

I divani caratterizzano con la loro presenzia living. Bisogna dunque comprare imbottiti di qualità e adatti a soddisfare le esigenze legate al gusto personale, allo spazio che occuperanno e all’uso che ne faremo. Se vuoi ricevere informazioni dettagliate sui divani dei migliori negozi, scegli qui i prodotti che più ti piacciono e chiedi di ricevere preventivi gratuiti da confrontare prima dell’acquisto. Riceverai a titolo grate senza impegno fino a 5 preventivi per il divano o la poltrona che hai scelto. Potrai poi decidere quale rivenditore contattare e visitare per vederlo dal vivo e concludere semmai l’acquisto.

Qualche considerazione prima dell'acquisto

State per acquistare il vostro nuovo divano? prima di sceglierlo ecco qualche consiglio per non commettere errori:

  • Quanto spazio hai in salotto? Dove sono posizionati impianti e prese elettriche? Chiederti quale ingombro massimo puoi considerare per il divano e le eventuali poltrone da abbinare ti aiuterà a decidere il modello e le dimensioni dell’imbottito e a capire se addossarlo alla parete o collocarlo a centro stanza. Potrai così scartare preventivamente i tipi che non rispondono alle reali capacità di spazio o possibilità di investimento.
  • Che uso fai del divano? Ci trascorri parecchio tempo in compagni di amici e famiglia o sei solito utilizzarlo da solo per rilassarti? Nel primo caso ti orienterai verso modelli dalle dimensioni generose o configurazioni a L. nel secondo opterai per un modello con penisola o magari con seduta allungabile.
  • Prezzo e prestazioni dell’imbottito: prima di acquistare valutiamo con cura il prezzo del divano e le sue caratteristiche. E’ un arredo che ci accompagnerà nel tempo, che dovrà abbinarsi con i mobili presenti in soggiorno, essere comodo e accogliente e realizzato con materiali di qualità. Confrontiamo anche preventivi di possibili diverse soluzioni, ad esempio un divano ad angolo o come alternativa due imbottiti da affiancare.
  • Del divano valutate con attenzione quanto sono larghi gli elementi che lo compongono, l’ingombro di braccioli o piani di appoggio, l’altezza dello schienale e la profondità dalla seduta. Provatelo sicuramente prima di comprarlo.

Come disporre i divani in salotto

Soprattutto quando lo spazio in soggiorno presenta delle criticità (pianta irregolare, presenza di pilastri, ecc) per posizionare divani e poltrone è consigliabile farsi aiutare da un esperto, portando magari con voi la piantina del locale quando vi recherete in negozio. In linea di massima però, eccovi alcuni utili consigli per iniziare ad orientarvi nella scelta.
I divani possono essere posizionati:

  • A centro stanza: bisogna avere molto spazio disponibile. Si possono posizionare due divani frontalmente con un tavolino al centro.
  • A parete: vi consentirà di avere una visione completa della zona living. Potete scegliere un modello angolare con penisola. Se l’ambiente è piccolo scegliete una tonalità neutra per il rivestimento e appoggiatelo alla parete più lunga.
  • Sotto la finestra: perfetto se il locale è piccolo, perché questa soluzione lascia spazio agli altri mobili e agevola i movimenti.
  • Abbinati a una o più poltrone: l’accostamento di uno o due poltrone all’imbottito crea una zona conversazione particolarmente funzionale. Non avendo struttura e ingombrante, infatti, queste sedute sono facilmente spostatili in base all’esigenza del momento. Se ne possono scegliere di modelli assai diversi fra loro: dalla classica bergere con schienale alto, alle più agili poltroncine se non si ha molto spazio.

Quale rivestimento scegliere per il tuo divano

In base al gusto personale e all’uso che faremo dell’imbottito dovremo scegliere anche il rivestimento più adatto Ecco i principali materiali utilizzati nei divani sfoderatili e non:

  • Pelle: soluzione elegante e ben inseribile in parecchi stili e contesti di arredo. Più caro dei quello tessile, questo rivestimento, se in pelle di qualità, dura più a lungo, si sporca meno e richiede una più semplice pulizia. La pelle va però periodicamente nutrita e ingrassata per mantenerne la bellezza.
  • Microfibra: traspirante, impermeabile, facile da lavare e resistente grazie ai trattamenti anti macchia, ignifughi e anti-usura.
  • Cotone, lino, lana e velluto: sono tessuti più pregiati, ma anche più delicati, che richiedono una manutenzione e una pulizia accurate.
  • Tessuti sintetici: morbidi al tatto, sono una soluzione pratica perché residenti e durevoli nel tempo, anche se non traspiranti come le fibre naturali.
  • Ecopelle: detta anche pelle sintetica e realizzata con componenti plastici, è impermeabile ai liquidi, più facile da pulire e ovviamente più economica della vera pelle, ma anche meno resistente a urti e strappi.

Rivolgiti ai migliori rivenditori di divani, poltrone e pouf per scoprire tutti i tipi di rivestimento offerti dai produttori di imbottiti: materiali e colori fra cui scegliere quello che fa per te!