Richiedi 5 Preventivi ai migliori
Negozi di Comodini

Home - Arredamento Casa - Comodini

Ricevi informazioni e preventivi comodamente da casa

Se quello che cerchi sono comodini per la zona notte da abbinare al tuo letto, sei nel posto giusto. Qui puoi sfogliare le migliori offerte di arredamento per la camera da letto, distribuite di negozi di mobili della tua provincia.
Quando avrai individuato il modello di comodini che più ti piace, non esitare a chiedere maggiori informazioni.
Lo puoi fare online, seduto dul divano mentre ti rilassi dopo una giornata di lavoro. Ti risponderanno i rivenditori della tua zona, per inviarti più prevetivi, a titolo gratuito e senza impegno, che potrai confrontare per valutare l'offerta più conveniente. 

Facendo poi visita al negozio scoprirai tutti i comodini proposti in esposizione, oltre ai letti, agli armadi e tutto il necessario per arredare la tua camera da letto. Riceverai consigli su materiali, marche, abbinamenti, per realizzare la casa dei tuoi sogni!

Quali tipi di comodini scegliere per la camera da letto

È possibile scegliere tra diverse tipologie di comodino per la stanza da letto, tenendo conto degli optional aggiuntivi che permettano di facilitarne l’utilizzo:

  • elemento a scomparsa: inserendolo all’interno di una parete in cartongesso, nella struttura del letto, a ribalta come mensola mediante una cerniera, nella testata del letto, in un mobile vicino;
  • complemento su ruote: la forma può essere cilindrica, cubica, poliedrica o anche un semplice piano su supporto ma sempre caratterizzato da ruote che ne permettano uno spostamento facilitato e una maggiore versatilità di utilizzo;
  • incorporato nella testiera del letto: in questo caso l’elemento testata diventa un tutt’uno con i comodini. Che siano elementi contenitori, mensole o cassetti, sono sempre un unico elemento con la testiera del letto;
  • componibili e modulari: in questo caso, la testata del letto è caratterizzata da una parete a pannelli che permette di assemblare lo spazio personalizzandolo su misura del fruitore mediante ripiani, cassetti o antine, oltre a spazi a giorno; sospesi: complementi che possono essere fissati a parete

Come abbinare letto e comodini

Abbinare i comodini al letto o agli altri mobili della camera è una tradizione, ancora in oggi spesso in auge. È molto facile trovare composizioni di camere da letto finite che comprendano questi elementi, moduli di altri mobili come comò oppure armadi.
Per un effetto classico, nel caso in cui non siano presenti al momento dell’acquisto, è preferibile scegliere complementi che rispecchino i materiali e i colori del letto stesso, dell’armadio e del comò. Le ultime tendenze propongono soluzioni nuove, giovani e innovative che creino una rottura con l’ambiente esistente, con lo stile e con l’arredo: è possibile quindi invertire la rotta e scegliere elementi caratterizzati da differenti materiali, colori e forme.

Altra tendenza, l’acquisto di comodini differenti da tutto il resto della camera ma anche uno dall’altro, per creare un ambiente particolare: in questo caso, un consiglio può essere quello di preferire un comodino minimale dalla forma monolitica in aggregato ligneo con anta, cassetto e ripiano in laccato bianco o colorato e l’altro sospeso e in materiale polimerico come un giovane e sbarazzino elemento in polipropilene, oppure in metacrilato trasparente per un effetto elegante, luminoso e arioso. Altra soluzione, due mensole di forme particolari, differenti nel materiale: una in materiale metallico, l’altra in vetro. La cosa fondamentale sarà la scelta di materiali, forme e colori totalmente discostanti tra loro e tra gli arredi esistenti.

E tu che comodini sceglieresti? Scorpi qui le proposte dei più quotati negozi di arredamento per la zona notte vicino a casa tua!

Qualche indicazione utile alla scelta

Eccovi alcuni pratici consigli su alcuni aspetti da tenere in conto per farvi un'dea sul tipo di comodino che poi sceglierete in negozio, anche grazie alla consulenza degli arredatori esperti che troverete in showroom.

Le dimensioni standard di un comodino variano tra i 45-50 centimetri di larghezza, 40-50 di altezza e 30 40 di profondità nel caso di una forma tradizionale a parallelepipedo, generalmente caratterizzata da un cassetto, un elemento contenitore chiuso con un’anta e un piano d’appoggio. 
Varianti possono essere caratterizzate da complementi di larghezza ridotta della dimensione di circa 30 centimetri oppure semplici mensole da fissare sulla parete sopra la testiera del letto, con bordature di contenimento in rilievo.

In alternativa ai tradizionali elementi cubici e minimali, è possibile trovare le forme più diversificate, bizzarre e particolari. Ad esempio, soluzioni cilindriche con chiusure a scorrimento, a ribalta o a giorno, forme irregolari che rievochino prismi e forme morbide prive di spigoli.

Per quanto riguarda i materiali, nel caso di soluzioni abbinate al letto e agli altri mobili della zona notte è generalmente impiegato un legno massello oppure un aggregato ligneo rivestito. In questo caso, impiallaccio o nobilitato avranno l’aspetto del legno: rovere, wenghè, betulla, noce, iroko e altri ma anche ferro battuto per le soluzioni più classiche e tradizionali, laccati e laminati per le proposte più moderne in varie cromie. Inoltre, possono essere abbinati con metalli e vetri per ripiani, accessori e dettagli.