Richiedi 5 Preventivi ai migliori
Negozi di Pareti Attrezzate

Home - Arredamento Casa - Pareti Attrezzate

Ricevi gratis preventivi e paragona i prezzi

Stai pensando di acquistare un programma componibile per la zona giorno e ti chiedi quanto spenderai? Sfoglia le proposte di pareti attrezzate dei migliori negozi di arredamento in Italia, scegli la soluzione che più si avvicina alla tua idea e richiedi informazioni sul prodotto. Riceverai dai rivenditori della tua zona fino a 5 preventivi a titolo gratuito. Comodamente da casa e quando vuoi in totale relax puoi contattare il negozio che preferisci, raccontare a professionisti esperti le tue esigenze e ricevere una consulenza personalizzata. Farai visita poi al negozio che hai scelto per toccare con mano le proposte perfette per il tuo living e decidere nel dettaglio materiali, finiture, misure della parete attrezzata.

Come scegliere una parete attrezzata

Una volta solo librerie, oggi questi mobili per il soggiorno sono veri e propri sistemi componibili a piacere, che vestono le pareti e che si possono personalizzare quasi su misura, grazie alla grande modularità che li contraddistingue. Sono pensati per accogliere libri, oggetti, apparecchiature tecnologiche e per l’intrattenimento domestico.  

Vi consigliamo di comporre il vostro mobile con un architetto o arredatore, che troverete a vostra disposizione nei negozi di arredo cui vi rivolgerete. Potrete studiare così insieme a lui un progetto ad hoc, che potrà rispondere all’uso e al gusto personale: ospitare anche la TV o solo libri ed oggetti? Alternare vani a giorno a contenitori chiusi con ante o essere solo una grande libreria? Svilupparsi a tutta parete oppure comporsi di moduli di dimensioni più contenute? Gli interrogativi sono tanti: potete qui contattare i rivenditori delle migliori marche e richiedere un preventivo o l’appuntamento per un progetto.

Per non commettere errori nella scelta occorre innanzitutto decidere quale parete del locale vorrete attrezzare, considerando la necessaria distanza dal divano, se sul mobile collocherete il TV. In questo caso la distanza ideale tra il televisore e il sofà si ottiene moltiplicando la dimensione dello schermo per 4,8 (esempio: 40” x 4,8)= 1,92 mt.

2 diverse tipologie di mobili

Esistono due differenti tipi di mobili per il living:

  • Sistemi a spalla portante: si compongono di fianchi (o spalle) che sostengono e collegano i vari moduli dotati di schiena e ripiani. i vani si possono poi attrezzare chiudendoli con ante, cassetti, ribalte. Occupano solitamente l’intera parete e hanno l’aspetto di grandi librerie, che alternano vani a giorno a vani chiusi. In questi sistemi è possibile alternare due diverse profondità: per i moduli base più bassi 50 cm e per quelli più in alto 35/40 cm. Dato che scaricano il loro peso a terra, sono ideali per chi ha la necessità di riporre servizi di piatti, libri, TV. Essendo composizioni a colonne, è possibile snellirne l’aspetto alternando altezze diverse e giocando con materiali e finiture dei vari elementi.
  • Pareti attrezzate a bussolotti: singoli elementi indipendenti, i bussolotti, a terra o sospesi, si possono accostare per dare forma a composizioni dinamiche e moderne. Le basi sono solitamente profonde 50 cm, i pensili hanno profondità variabile e non sono pensati per sostenere grandi pesi. Queste soluzioni, più creative, si adattano a chi non ha molto spazio, richiedono una parete in muratura per i pensili che non sono tra l’altro adatti a sostenere grandi pesi, come i libri. Con questo tipo di parete attrezzata si può giocare con moduli di forme e dimensioni e colori differenti, per ottenere soluzioni creative e di effetto anche in piccoli ambienti.