Richiedi 5 Preventivi ai migliori
Negozi di Librerie

Home - Arredamento Casa - Librerie

Confronta i preventivi e scegli la tua libreria

Ti offriamo qui una panoramica sulle migliori offerte di librerie dei negozi di arredamento. Cerca il modello che fa per te, per il soggiorno la camera da letto, per lo studio o l’ingresso di casa. Richiedi comodamente online in modo semplice e immediato, informazioni sui prodotti che ti interessano. Riceverai per mail fino 5 preventivi dai rivenditori più vicini a casa tua. Senza spesa e senza impegno. Deciderai poi tu se fare visita al negozio per vedere dal vivo la libreria che vorresti acquistare, dopo avere confrontato i preventivi ricevuti. Sarà l’occasione per incontrare un esperto arredatore che ti aiuterà a scegliere la soluzione migliore per i tuoi locali.

Le tipologie di librerie

La scelta del mobile libreria adeguato all’ambiente è fondamentale per completare uno spazio nella maniera corretta. Esistono differenti tipologie di arredo che permettano abbondante spazio in contenimento per accogliere libri e non solo. È possibile una prima distinzione riguardo alla tipologia di posizionamento in: • mobili da appoggio a terra: sono caratterizzati da diverse dimensioni e possono essere a tutt’altezza; • arredi a sospensione alla parete; • elementi appesi al soffitto mediante cavi di acciaio fissati a terra; Inoltre, l’arredo può essere: • componibile: caratterizzato da moduli identici che permettano lo sviluppo di un arredo personalizzato in relazione alla necessità, in forma e dimensione; • disegnato su misura: progettato in relazione allo spazio allo scopo di massimizzare ogni centimetro e soddisfare ogni richiesta dell’utente finale. Il mobile può essere caratterizzato da differenti forme utili ad essere inserite negli spazi a seconda della necessità e dello stile: • lineare con ripiani paralleli: la classica libreria monolitica in stile moderno e contemporaneo, generalmente in aggregato ligneo e impiallacciatura; • a cubi: stile contemporaneo, spessori importanti, per lo più monocromatica bianca o nera o colori accesi, adatta a spazi giovani e essenziali; • modellabile: caratterizzata da materiali plastici malleabili associati a un’anima metallica che ne permetta la personalizzazione della forma e dell’estetica in base alle proprie esigenze, da appendere alla parete; • di design: caratterizzata da forme e colori che la rendano particolare e insolita, innovativa in forma o materiale, come ad esempio polimeri o compositi; • a giorno o con ante: che permetta la chiusura di alcuni spazi lasciandone aperti altri, mediante porte in vetro o cieche, per tutelare il contenuto o semplicemente per celarlo alla vista; • con ripiani inclinati: affinchè i libri si appoggino uno all’altro senza cadere, i ripiani non sono paralleli al pavimento ma inclinati di circa 10 gradi o più; • a giorno: semplici piani collegati tra loro mediante cavi o tubolari che eliminino le chiusure laterali rendendo un arredo aperto e arioso, leggero alla vista; • bifacciale: ideale per suddivisione parziale di uno spazio open space o per creare piccoli ambienti che richiedano privacy.

Come comporre la propria libreria

Il mobile può essere caratterizzato da differenti forme utili ad essere inserite negli spazi a seconda della necessità e dello stile:

  • lineare con ripiani paralleli: la classica libreria monolitica in stile moderno e contemporaneo, generalmente in aggregato ligneo e impiallacciatura;
  • a cubi: stile contemporaneo, spessori importanti, per lo più monocromatica bianca o nera o colori accesi, adatta a spazi giovani e essenziali;
  • modellabile: caratterizzata da materiali plastici malleabili associati a un’anima metallica che ne permetta la personalizzazione della forma e dell’estetica in base alle proprie esigenze, da appendere alla parete;
  • di design: caratterizzata da forme e colori che la rendano particolare e insolita, innovativa in forma o materiale, come ad esempio polimeri o compositi;
  • a giorno o con ante: che permetta la chiusura di alcuni spazi lasciandone aperti altri, mediante porte in vetro o cieche, per tutelare il contenuto o semplicemente per celarlo alla vista;
  • con ripiani inclinati: affinchè i libri si appoggino uno all’altro senza cadere, i ripiani non sono paralleli al pavimento ma inclinati di circa 10 gradi o più;
  • bifacciale: ideale per suddivisione parziale di uno spazio open space o per creare piccoli ambienti che richiedano privacy.

I materiali utilizzati

Sono diversi i materiali con i cui i produttori realizzano le librerie moderne, in  relazione alla forma, alla dimensione e allo stile:

  • vetro: ripiani generalmente in vetro temprato, clear oppure colorati, dal design elegante e moderno, leggero e arioso. In genere le dimensioni sono contenute, per lo più da appoggio a terra;
  • materiale plastico: permette la realizzazione di svariate forme mediante stampaggio a iniezione, spesso caratterizza elementi di design particolari e giovani, spesso componibili, sia da appoggio sia da sospensione alla parete;
  • legno: in questa categoria ritroviamo i mobili in legno massello dallo stile classico, moderno o industrial spesso associato ad acciaio, gli arredi in truciolare rivestito, moderni e essenziali, e gli elementi in tamburato dal design contemporaneo, economici e non adatti a grandi carichi;
  • metallo: alluminio e acciaio in lastre o griglie, per ambienti industrial style, loft e spazi contemporanei, anche in forme articolate realizzate da una unica lastra punzonata.