Richiedi 5 Preventivi ai migliori
Negozi di Mobili ingresso

Home - Arredamento Casa - Mobili ingresso

Qualche consiglio pratico per la progettazione

L’ingresso è il biglietto da visita delle nostre abitazioni, ma anche uno spazio differente in ogni casa e che richiede una progettazione accurata. Prima di recarvi in negozio per acquistare mobili e complementi di arredo, analizzate dunque che tipo di entrata e quanto spazio a disposizione avete (ambiente ampio o piccolo, una o due pareti, presenza di angoli e nicchie).

I mobili da collocare in questo particolare ambiente domestico devono assolvere principalmente a due funzioni:

  • Contenere: un piccolo armadio, una panca con vano sotto la seduta, una madia, una specchiera contenitore, una cappottiera. Sono tutti pezzi di arredo utili per tenere ordinati cappotti, giacche, scarpe, chiavi, borse e zaini, guinzaglio del cane, attrezzature sportive.
  • Appendere: Appendiabiti, ganci alla parete, pannelli attrezzati serviranno per riporre borsa e capi outdoor che si usano quotidianamente o degli ospiti che accogliamo a casa.
L’obiettivo deve essere quello di trasformare una semplice zona di passaggio, altrimenti anonima, in un ambiente con carattere e stile, capace di raccontare da subito la casa e la personalità di chi la abita. Se l’abitazione è piccola, poi, l’entrata può trasformarsi in una risorsa da sfruttare al meglio per ricavare un po’ di spazio in più.

Il nostro consiglio? Curatene l’illuminazione
  • Alternando una luce generale (diretta diffusa o indiretta) e una funzionale, che illumini una zona specifica o metta in risalto oggetti o quadri
  • Anche se poco spazioso e collegato al soggiorno dedicate una fonte di luce solo all’ingresso, che altrimenti rimarrebbe in penombra.
  • Se lungo e stretto scegliete punti luce a soffitto
  • Se vi collocherete un appendiabiti non indirizzatevi la luce perché i capi ne assorbono una gran quantità togliendone all’ambiente
  • Nel caso ci sia un abbassamento del soffitto, illuminate con faretti, sennò potete optare per applique e plafoniere.
  • Quando l’ingresso si affaccia a un corridoio lungo e stretto utilizzate lampade mirate dimmerabili e colori chiari per le pareti.

Come arredare l’entrata di casa, 3 casi differenti

Eccovi qualche consiglio su come sfruttare appieno l’ingresso:

  1. Lungo e stretto: è di solito uno spazio buio che occorre enfatizzare la luce. Vanno appoggiati alle pareti credenze, scarpiere, madie e mobili contenitori di profondità ridotta. Alle pareti potete appendere pomelli e ganci di design per giacche e cappotti oppure collocare appendiabiti poco ingombrante in un angolo.
  2. Aperto sul living: utilizzate una struttura che schermi i due ambienti e serva da guardaroba, appendiabiti, piano di appoggio per gli oggetti. Se possibile definite l’ambiente abbassando il soffitto con il cartongesso inserendovi dei faretti per illuminare.
  3. Ambiente a sé stante: se l’ingresso è ampio e separato dagli altri locali potete sfruttarlo per inserire un armadio guardaroba su una parete o comunque un mobile capiente. Uno specchio, un portaombrelli e una mensola completeranno l’altra parete.

Errori da evitare

Nel progettare l'arredo dell'ingresso seguite alcuni semplici accorgimenti per evitare di commettere errori:

  • Non esagerate con i colori
  • Non collocatevi troppi mobili
  • Non dimenticate un arredo che abbia capacità di contenimento
  • Scegliete uno stile che richiami quello degli altri locali di casa
  • Utilizzate gli specchi per allargare lo spazio
  • Decorate le pareti con qualche stampa o quadro
Affidatevi all'esperienza dei negozi qualificati che vi proponiamo. Potrete fissare un appuntamento e richiedere una consulenza per riceve un progetto personalizzato. Avrete a disposizione i cataloghi dei migliori brand, per scegliere i mobili per il vostro ingresso.